Tesi in ecopelle e in similseta: principali differenze

Il momento in cui si termina di scrivere una tesi, è sempre molto importante, soprattutto per le attività successive. Al termine della scrittura, infatti, bisogna poi considerare ulteriori fattori, tra cui il timbro, eventuali correzioni e la rilegatura adatta.

Al momento della consegna, infatti, non è semplice prendere tutte queste decisioni insieme, soprattutto perché si hanno idee differenti e diversi dubbi, oltretutto c’è anche lo stato di ansia che può giocare a nostro svantaggio.

La rilegatura della tesi

Una delle condizioni più importanti relative alla consegna della tesi, è sicuramente la rilegatura. È infatti fondamentale per ultimare il lavoro e soprattutto per una condizione di estetica.

Il momento della scelta della rilegatura, è in effetti essenziale, questo perché esistono molteplici tipologie diverse e anche le tempistiche variano in base alle scelte che si fanno.

La scelta della rilegatura della tesi va fatta sempre a seconda dei gusti personali e anche alle aspettative, oltretutto dopo il lungo periodo di studio e di tempo speso con i professori ci si potrebbe tranquillamente orientare su modelli specifici.

La rilegatura è molto conosciuta sia per i libri che per le tesi, quelle più note sono realizzate in pelle, in cartoncino o in altri tessuti altrettanto belli e funzionali.

La rilegatura, caratteristiche

Una volta ultimata la scrittura della tesi, è di fondamentale importanza stampare le pagine interne, realizzare la copertina e incollare i fogli interni.

La copertina della tesi di laurea in linee generali è rigida ed è formata da uno strato di cartone poi ricoperto con pelle o altri tessuti altrettanto funzionali.

La scelta dipende naturalmente dalle esigenze che si hanno e anche dai gusti. In commercio, infatti, esistono numerose tipologie di tesi, ognuna delle quali differisce per caratteristiche di composizione, peculiarità e funzionalità.

La condizione più importante è senza dubbio l’essere soddisfatti e sicuri del lavoro finito.

Ovviamente la rilegatura della tesi prevede diversi procedimenti, si tratta infatti di un processo complesso e articolato, che prevede a sua volta tempistiche e modalità differenti.

Rilegatura in pelle

Una delle condizioni più importanti relative alla consegna della tesi, è sicuramente la rilegatura. È infatti fondamentale per ultimare il lavoro e anche per una condizione di estetica.

La rilegatura in pelle è molto bella esteticamente e altrettanto funzionale in termini di materiali, naturalmente si tratta di pelle di origine animale, e quindi molto resistente e duratura, anche con il passare del tempo.

Esistono sicuramente diversi tipi di pelle per la realizzazione delle tesi, anche questa condizione va scelta a seconda dei gusti personali e delle proprie esigenze.

L’ecopelle è un prodotto animale, e la principale differenza sta sicuramente nei procedimenti relativi alla lavorazione, in particolare la concia, che rende la pelle utilizzabile in molteplici ambiti.

Elementi come il cromo hanno reso la sua lavorazione più semplice, anche in termini di risparmio e di sostenibilità.

Similpelle o similseta

Si tratta di materiali che nascono per essere simili alla pelle o all’ecopelle, ma che in realtà non sono di origine animale, anzi, risultano plasticosi e più leggeri.

Il costo è naturalmente ridotto e con il tempo questo materiale, che risulta più debole dell’ecopelle, tende a rovinarsi.

La scelta tra questi due materiali per la realizzazione delle tesi va fatta in base alle proprie esigenze, ma anche a seconda dell’impatto che hanno sull’ambiente, per salvaguardare la sostenibilità e il rispetto ambientale.