Migliori deumidificatori portatili: guida all'acquisto


Prima di comprare un deumidificatore è bene informasi sulle caratteristiche può e/o deve avere, al fine di non incorrere in acquisti sbagliati. Con questa guida quindi andremo a vedere come individuare i migliori deumidificatori portatili o per meglio dire, quali si addicono di più alle nostre esigenze.

Cosa valutare per scegliere il miglior deumidificatore portatile


In primo luogo è bene valutare la grandezza dell'ambiente da deumidificare, in maniera tale che la potenza del prodotto sia sufficiente a portare beneficio su tutta l'area interessata. Considera anche la temperatura alla quale l’apparecchio lavora e la mole (oltre che il peso) dell’apparecchio, considerando che essendo portatile deve risultare anche facilmente trasportabile tra una stanza e l'altra. È da ponderare bene anche la quantità di umidità massima asportabile, calcolata attraverso il rapporto: numero di litri / 24 ore. Sarebbe inutile infatti acquistare un prodotto capace di asportare solo parte dell'umidità che ci circonda. Se il prodotto è da collocare in un ambiente piccolino o scomodo da raggiungere, è da valutare bene anche la grandezza del serbatoio e la presenza di filtri e di un eventuale tubo di scarico per la condenza. Non sempre lo spazio a disposizione si addice a tutte le forme e grandezze del prodotto.

I modelli di deumidificatori portatili presenti sul mercato


Il deumidificatore più adatto alle nostre esigenze lo si deve scegliere anche in base alla sua azione che può essere essiccativa o meccanico-refrigerative. Nei deumidificatori essiccativi la deumidificazione avviene attraverso materiali essiccanti. L’aria viene spinta verso quest'ultimi che reagiscono chimicamente condensando in acqua l’umidità presente nell'ambiente trattato. Nei deumidificatori meccanico-refrigerativi invece l'aria viene aspirata da una ventola e spinta contro una serpentina di raffreddamento. Il vapore acqueo a contatto con quest'ultima, si condenza e viene raccolto nel serbatoio.


Questa tipologia di deumidificatori è più utilizzata in caso di temperatura e umidità elevata, poiché più efficace. I deumidificatori meccanico-refrigerativi sono invece sconsigliati in zone geografiche con condizioni climatiche rigide. Ecco quindi che considerando la propria collocazione geografica e la temperatura presente all'interno delle stanze da trattare è possibile scegliere il modello di deumidificatore più adatto. Senza tenere di conto tali aspetti, sarebbe impossibile definire un modello migliore rispetto ad un altro, poiché l'efficacia è strettamente collegata ad aspetti esterni al prodotto.


In conclusione è giusto sottolineare che altri aspetti chiave nella scelta del miglior articolo sono: consumi, facilità di utilizzo e livello di manutenzione necessaria. Ovvio è che anche il prezzo comanda, quello che vi suggeriamo però è di non cadere in scelte affrettate, dettate magari da prezzi stracciati o da offerte apparentemente imperdibili. Facilità di utilizzo e livello di manutenzione richiesta concludono inoltre lo schema di valutazione del prodotto, poiché parliamo di un articolo non sempre facile da usare e che spesso richiede particolari accortezza nella pulizia.